Torna alla Home Page

BIOTOPI
E GEOSITI

FLORA
E FAUNA

MINERALI
E FOSSILI

MUSEI E
SENTIERI NATURA

EDUCAZIONE
AMBIENTALE

MANIFESTAZIONI
ED EVENTI

fotomenu
I BIOTOPI Definizione
GLI ECOSISTEMI Definizione
Corsi d'acqua e laghetti
» Stagni e laghetti
» Torrenti collinari
» Fiumi di fondovalle
Zone rupestri e calanchi
» Pareti rocciose
» Prati aridi e calanchi
Boschi e arbusteti
» Boschi
» Arbusteti
I GEOSITI Definizione
FORMAZIONI GEOLOGICHE Definizione
» Sabbie gialle
» Argille
» Le calcareniti plioceniche
» Gessoso-solfifera
» Conglomerati
» Marnoso-arenacea
Home > Formazioni geologiche > Gessoso-solfifera

Gessoso-solfifera e utilizzo
La formazione Gessoso-Solfifera (Gessoso-Solfifera)
Nonostante con l’emersione della Marnosa-Arenacea l’entroterra forlivese fosse quasi del tutto “all’asciutto”, in quella che oggi identifichiamo come fascia medio collinare esistevano laghi e lagune salmastre; con l’evaporazione totale di questi bacini si depositarono, concentrandosi, grandi quantità di “sali” cristallizzandosi in minerali di Gesso e di Zolfo (formazione Gessoso-Solfifera). Oggi questi accumuli in parte affiorano in parte risultano ricoperti dalle coltri di rocce (vedi oltre) depositatesi successivamente con la nuova ingressione marina del periodo Pliocenico. Laddove le bancate di Gesso e Zolfo si presentarono sufficientemente estese e potenti, si sviluppò, anche localmente, una modesta attività estrattiva a carico di questi minerali (Zolfo in particolare) discretamente diffusi nel forlivese a Predappio, Valdinoce di Meldola (fosso del Paladino) e Formignano-Borello, nella Valle del Savio.
Varie sono anche le sorgenti minerali (salso iodiche, sulfuree per esempio) che prendono origine da queste deposizioni profonde; le sorgenti Castrocaresi della Bolga e della Fratta, in comune di Bertinoro, sono note da diversi secoli è da tempo i fanghi estratti sono utilizzati nella cosmesi o nella terapia preventiva e curativa di certe malattie cutanee, parallelamente le acque minerali sono impiegate come aerosol per lenire patologiche a carico dell’apparato respiratorio.