2) Laghetto a Villa Raggi

Laghetto a Villa Raggi

Del laghetto presso la tenuta i Raggi di Colmano di Dovadola ne parla già il Naturalista Pietro Zangheri ne “La Provincia di Forlì nei suoi aspetti naturali” stampato nel 1961. Peculiarità del biotopo è la sua origine naturale, avvenuta a causa di una frana. Attualmente il sito, conservato in ottimo stato per lungimiranza dei proprietari, ospita una colonia di rara Ninfea, dalle candide fioriture primaverili. Tra gli uccelli legati agli stagni rammentiamo il piccolo Tuffetto, specie non comune nelle nostre colline. Tra gli insetti acquaioli rinveniamo il non comune Ditisco.